Grosvenor House, Dubai, U.A.E.

All rights reserved © 2020 | dubaiassetstrategy.com

Gli affitti a Dubai: quello che dovete sapere

Aggiornato il: feb 26

I contratti d'affitto standard, generalmente sono di un anno. Il pagamento avviene con assegni post-datati, ma consegnati in anticipo.

Spieghiamo  meglio con un esempio attuale

Un inquilino affitta un immobile unfurnished (non arredato) per €30.000 euro di affitto l'anno, diviso in 4 assegni. Consegnerà immediatamente il 5% di deposito (subito incassato) più 4 assegni da 7.500€. Il primo verrà incassato immediatamente, gli altri alle scadenze prestabilite durante l'anno di affitto.

Gli assegni vengono consegnati al proprietario prima di occupare l'immobile.

E se un assegno va respinto in banca per mancanza di fondi?

Puo' capitare anche a Dubai seppure in percentuale ridottissima. A noi piace pensare anche alle situazioni negative per avere sempre una Exit Strategy. In un caso di malasorte si può sfrattare l'inquilino moroso in massimo 3 mesi, anche se vive con famiglia e bambini. Abbastanza differente dalla nostra Italia, vero?


Qual è il numero degli assegni?

Non esiste una regola, tutto è negoziabile: ad oggi la tendenza e’ 4 assegni ma tutto è a discrezione e dipende molto dalla location e dal tipo di immobile.

Quale rendimento si può ottenere?

I rendimenti sono interessanti: tra 5% e 8% netto per contratti regolari di un anno.

Da un paio di anni è letteralmente esploso il mercato dello short-term rent tramite portali online quali AirBnB e le agenzie di Holiday Home presenti nell'Emirato. I numeri sono in forte crescita, anche se non tutte le zone si prestano a questo tipo di business.


Dove investire per affittare un immobile?

Essendo un mercato in forte evoluzione, preferiamo esplicitare dati aggiornati direttamente in fase di colloquio con il cliente.


Per maggiori info guardate il mio video


#DubaiAssetStrategy #Immobiliare #Dubai #affitti

29 visualizzazioni